Adolescenti oggi: ansia ed emozioni

Cari adulti, noi ragazzi della classe 3E dell’Istituto Comprensivo di Monteprandone della scuola «Carlo Allegretti», abbiamo pensato di scrivere questa lettera per farvi capire cosa significhi per noi, oggi, essere adolescenti. Certo non riusciremo in poche righe a parlare di un mondo che ha mille sfaccettature e sfumature però desideriamo raccontarvi alcuni aspetti di questa fase della vita che anche voi avete vissuto, si, ma in altri tempi. È un periodo di cambiamenti e scelte importanti come quella della scuola superiore, per noi decisiva anche se, per molti, può sembrare scontata. Il tempo per la scelta è piuttosto limitato per cui può anche accadere che non sia fatta in completa tranquillità e serenità e questo ci rende inquieti. Pensiamo al futuro e non sappiamo cosa ci aspetta e la decisione circa il nostro percorso scolastico la viviamo con molte domande e paure. Inoltre sappiamo che sarà difficile mantenere le nostre amicizie perché si prenderanno strade diverse e non ci si vedrà più come prima e questo ci fa soffrire. L’amicizia è per noi di importanza fondamentale. Se viene a mancare ci sentiamo persi e delusi se è tradita. C’è anche da considerare che si cambia anche caratterialmente ed i non poco conto è il problema dell’autostima perché non ci si sente più a proprio agio con il corpo e le prese in giro che, a volte, si subiscono, possono causare complessi di inferiorità e ferite profonde fino a far pensare al suicidio. Anche il rapporto con i genitori diventa difficile perché cresciamo e iniziamo a rispondere male senza motivo. Ci sentiamo incompresi da loro e, per molti, si aggiungono problemi familiari che non aiutano a superare i delicati momenti tipici di quest’età. Spesso nelle scelte quotidiane ci facciamo influenzare dai compagni di classe che a volte condizionano in modo negativo i nostri passi ma ci adeguiamo per il fatto che non vogliamo perdere la loro amicizia. A volte invece ci lasciamo condizionare dai nostri genitori unicamente per renderli orgogliosi di noi, decidendo di fare qualcosa che piace però solo a loro. Sono situazioni che possono sembrare banali ma per noi sono molto importanti per far capire le dinamiche che ci troviamo a vivere ogni giorno. Un aspetto che consideriamo positivo è l’innamoramento che a volte fa male ma se si incontra la persona giusta a cui donare il proprio cuore, diventa bellissimo. Forse è proprio questo elemento che ci dà spesso la voglia di lottare e di non mollare perché ci rende vivi e pieni di speranza. Potremmo continuare a parlare dell’adolescenza ma non ci dilunghiamo sperando di essere riusciti a parteciparvi alcuni dei nostri sentimenti e a far tornare anche voi un po’ più giovani.

per leggere la pagina clicca qui