Smart-life, un panorama tra luci e ombre

Per leggere la pagina clicca qui

La nostra vita è sempre più smart, apportando tanti vantaggi, ma anche cambiamenti significativi, non sempre positivi. La tecnologia sta rivoluzionando il nostro modo di vivere, sta entrando nelle nostre case grazie alla domotica, sta facendo passi da gigante in medicina ed è sempre presente nelle fabbriche. Le persone, utilizzando sempre di più la tecnologia, hanno cominciato a introdurre vari dispositivi nelle case, rendendole ’smart’. Si definisce così un’abitazione ’intelligente’, capace di svolgere mansioni quotidiane come pulire, lavare, cucinare o lavori più semplici, come abbassare le tapparelle di casa la sera. Queste azioni vengono svolte autonomamente, grazie a un timer, che può essere impostato attraverso assistenti digitali o semplicemente dal nostro smartphone che la maggior parte di noi utilizza nell’arco della giornata. Una fra le tante comodità della domotica è quella di poter rispondere al citofono dallo smartphone come se si fosse in casa. La tecnologia che viene usata nelle case può far pensare che solo persone pigre la utilizzino, ma può essere molto importante per la prevenzione (fughe di gas, furti, ecc. ecc.). La domotica è una grande amica dell’uomo, ma installare un impianto del genere costa molto, anche se fa altrettanto risparmiare. Al di fuori dell’ambito casalingo, utilizziamo dispositivi come lo smartphone per rimanere in contatto con gli altri. Con l’arrivo degli smartphone e in particolare delle app, oggi è possibile condividere video, immagini, testi e messaggi audio in tempo reale. Queste forme di comunicazione offrono delle soluzioni diverse per esprimersi. Hanno inoltre aumentato la curiosità e a volte la paura delle persone che le utilizzano. Col passare degli anni la tecnologia ha preso piede anche nel campo della medicina prevenendo vari tipi di patologie, portando a un allungamento della vita media delle persone. Le scoperte effettuate sono tante, come il miglioramento delle protesi bioniche che permettono il recupero di una parte mancante del corpo. Le proiezioni 3D vengono utilizzate dai chirurghi per programmare e simulare alcuni interventi. Nell’ultimo periodo, anche a causa della pandemia, sono aumentate notevolmente le terapie a distanza per patologie come depressione e insonnia. Latecnologia, inoltre, ha cambiato fortemente il mondo del lavoro, riuscendo a facilitare alcune procedure e migliorando le industrie, creando però gravi problemi di disoccupazione e povertà, perché le persone vengono sostituite sempre più dai macchinari. Ma è anche vero che con i nuovi dispositivi elettronici, molte persone riescono a lavorare anche da casa. Questo è il momento di decidere se vogliamo farci sopraffare dagli strumenti tecnologici oppure usarli a nostro favore. Ma siamo sicuri che la tecnologia abbia solo facilitato la vita delle persone? Sicuri che porti solo benefici? Domenico Accetta, Tommaso Ruberto, Loris Leka, Noah Niccolò Di Domenico 3A IC Stradi Galilei, Maranello