La nostra vita può essere una favola

“Per leggere la pagina clicca qui”

Noi alunni della I C, parallelamente a quelli della I B, abbiamo intrapreso negli ultimi due mesi un percorso «favoloso» approfondendo un argomento che affascina da sempre i lettori di tutte le età: la favola. Abbiamo letto ed analizzato favole di scrittori antichi e moderni che, con il loro talento, sono riusciti a trasmetterci forti messaggi. Ci siamo confrontati con i problemi che l’uomo ha sempre affrontato, con i suoi vizi e difetti, come la prepotenza, la slealtà, l’invidia, la presunzione. Abbiamo scoperto che, dai tempi dell’antica Grecia ad oggi, certi atteggiamenti non sono affatto cambiati e abbiamo capito che gli insegnamenti delle favole sono sempre attuali, decidendo così di farne tesoro. Successivamente ci siamo improvvisati scrittori. Durante le vacanze natalizie, infatti, la nostra professoressa di italiano ha indetto un concorso di scrittura: abbiamo allegato sulla piattaforma scolastica le nostre «favole di Natale» che dovevano trasmettere un insegnamento positivo al fine di rallegrare un periodo che quest’anno si presentava più triste del solito. È stato bello poter leggere le favole dei nostri compagni, è stato anche un modo per sentirci più uniti e conoscerci meglio:
dato che siamo diversi ed unici, abbiamo ideato dei racconti differenti, ma dal grande significato.
A conclusione di questa avventura, infine, alla nostra classe è stata proposta la lettura di una poesia di Trilussa che si intitola proprio «Favole». Ci è piaciuta molto e, a partire da quel testo, abbiamo riflettuto per iscritto su quanto la giovinezza e la vita possano essere o comunque diventare favolose. Qualcuno ha concordato con l’autore, sostenendo che la gioventù è una favola che dura poco, ma rappresenta la fase migliore della nostra vita, perché è l’età della spensieratezza e del divertimento. Per questo dobbiamo cercare di viverla bene, avendo cura di noi stessi. La vita invece è una favola personale che va scritta giorno dopo giorno. E’ un dono che deve essere sfruttato al meglio al fine di diventare ciò che si desidera. «Affinché la mia vita possa diventare favolosa, farò nuove esperienze, viaggerò, conoscerò nuove persone, mi arricchirò con lo studio», ha scritto qualcuno. Ma solo seguendo il nostro cuore e lottando per realizzare i nostri sogni la vita potrà diventare una lieta, vera, incredibile favola, invece della solita storiella senza nemmeno una morale molto chiara. E sarà la vita stessa a darci inaspettatamente gli insegnamenti più profondi.
Classe I C