Un bel romanzo d’avventura e di formazione

Per leggere la pagina clicca qui

In questi tre anni abbiamo letto tanti testi, ma questa volta le protagoniste della storia che stiamo per raccontare siamo noi: Arianna, Chiara e Margherita. Alunne di terza media, entrate undicenni in questa scuola, ne usciremo cresciute ma non solo anagraficamente. Questi tre anni ci hanno traghettato dall’infanzia all’adolescenza; sono stati anni intensi, preziosi, ricchi di esperienze che ci hanno fatto crescere e maturare, come in un romanzo di formazione. Usciremo da qui a giugno con un bagaglio culturale solido ma anche con consapevolezze nuove e con maggiore autostima. No, non ci scorderemo delle medie, perché è qui che sono nate le basi per affrontare la vita ed è qui che si compie il primo passo verso la maturità. Non ci scorderemo dei nostri amici, preziosi compagni di viaggio, con loro non ci siamo mai sentite sole, siamo stati sempre vicini e solidali anche nei momenti difficili. E di momenti difficili ce ne sono stati in questi tre anni! L’emergenza della pandemia ci ha costretto a stare in casa, a non abbracciarci, a non sederci più di banco vicini. Il primo anno lo abbiamo vissuto in maniera divertente e interessante: ricordiamo ad esempio la Caccia al tesoro letteraria per le vie del centro storico, non siamo arrivati primi ma ricorderemo sempre quella giornata con un sorriso, soprattutto per il lavoro di squadra che abbiamo dimostrato; oppure il viaggio a Parigi, grazie al quale abbiamo assaporato un po’ di autonomia, abbiamo parlato il francese, ci siamo persi tra le bellezze del Louvre, confrontato la nostra altezza con quella della Torre Eiffel ed ancora l’esperienza allo skypark, con tante attività in cui ci siamo incoraggiati a vicenda ed eravamo uno per tutti, tutti per uno, fino a quando, fulmine a ciel sereno, siamo stati investiti dall’arrivo del Covid e siamo stati improvvisamente “messi in pausa”. La seconda media non è stata facile, abbiamo vissuto la Dad come un nemico, che però abbiamo sconfitto, domato, addomesticato; la sfida, quella di reinventare insieme ai nostri insegnanti il concetto di scuola, l’abbiamo sicuramente vinta. Anche quest’ultimo anno non si sta rivelando semplice, soprattutto dal punto di vista psicologico. Ma ne usciremo più forti, con ricordi indelebili e pronti per nuove esperienze… e a sconfiggere il drago! Arianna Baldini, Chiara Belardinelli, Margherita Arcangeli 3ª A