«L’effervescenza dei ragazzi ci salverà»

Per leggere la pagina clicca qui

Steca Energia ha rinnovato la sua presenza per i Campionati di giornalismo: Lucilla Steca, a nome di tutta la famiglia, ha spiegato i motivi che legano l’azienda fermana all’iniziativa. Che valore ha per voi questo progetto nelle scuole? «Continuiamo a credere in questo progetto e siamo felici di sostenerlo anche quest’anno perché rispecchia i valori fondamentali per Steca Energia strettamente legati all’amore per il nostro territorio e per le persone, soprattutto per le giovani generazioni che ne fanno parte. L’energia e l’effervescenza dei giovani è fondamentale per il nostro Paese soprattutto in questo momento difficile. Questo progetto aiuta i ragazzi a sentirsi parte di un progetto più ampio che unisce e cerca di annullare la distanza che ormai da quasi un anno ci divide». I Campionati di giornalismo si rivolgono alle nuove generazioni che dovranno rappresentare il futuro anche per quanto riguarda la sfida energetica ed ambientale. Qual è il vostro impegno su questo fronte? «Sosteniamo da sempre l’importanza della sensibilizzazione e informazione sulle tematiche legate all’ambiente e lo facciamo, ad esempio, ogni giorno sui canali social di Steca Energia, dando consigli utili agli utenti che ci seguono su come risparmiare in casa o al lavoro, riducendo al minimo il consumo energetico. La nostra visione orientata alla sostenibilità è strettamente collegata anche a questa iniziativa con le scuole perché ha l’obiettivo di salvaguardare i diritti delle prossime generazioni. Nel corso degli anni abbiamo sostenuto con convinzione diverse attività in merito all’educazione sostenibile, come test-drive di auto ad alimentazione elettrica personalizzate Steca Energia, per la prova su strada di questo modello di mobilità con minore impatto sull’ambiente». Il 2021 dovrà essere l’anno del rilancio: a livello aziendale, cosa vi aspettate nei prossimi mesi? «Affronteremo il prossimo periodo facendo tesoro di quello che questa situazione ci ha insegnato. Abbiamo rafforzato di più la nostra presenza online, tramite l’app ad esempio, ma i nostri uffici sono sempre stati aperti. Confidiamo quindi nel nostro impegno quotidiano».