Riciclaggio, la soluzione giusta

Il riciclaggio dei rifiuti è l’insieme delle strategie che vengono messe in atto per poter recuperare i materiali con cui sono fatti i rifiuti e riutilizzarli. Una corretta gestione dei rifiuti garantisce un adeguato sviluppo sostenibile: quella forma di sviluppo che può compatibilizzare le esigenze delle generazioni attuali e future salvaguardando l’ambiente. Oggi è molto importante riciclare i rifiuti, sia per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente (l’estinzione di specie protette, la nascita di isole di plastica, le foreste che bruciano, …) che per la nostra salute. Oltretutto la popolazione è in aumento e quindi si produrranno sempre più rifiuti e si avrà meno spazio per smaltirli. Il riciclaggio è un un piccolo gesto di grande valore. Spesso il termine riuso, che prevede il riutilizzo di un materiale, considerato prima un rifiuto, per altri scopi, viene confuso con il termine riciclaggio. In netta contrapposizione con il riciclaggio troviamo le discariche, opzione abbastanza utilizzata per sbarazzarsi di un rifiuto, e l’inceneritore, metodo in cui vengono bruciati i rifiuti. Sia gettare i rifiuti nelle discariche in accumuli di rifiuti che marciscono in quel luogo, che bruciarli negli inceneritori (cioè impianti chimici che smaltiscono i rifiuti attraverso l’utilizzo della combustione) sono due scorciatoie che possono causare grandi problemi ambientali: l’inquinamento del suolo e quello atmosferico. Il riciclaggio dei rifiuti prevede una serie di operazioni che riguardano l’intero processo produttivo: è necessario prima di tutto l’utilizzo di materiali riciclabili (legno, carta e cartone, vetro, tessuti vari, alluminio, acciaio, plastica e pneumatici) e adottare un metodo per la separazione di questi rifiuti: la raccolta differenziata. La raccolta differenziata è un sistema di raccolta di rifiuti che prevede una divisione in base al tipo di materiale. Può avvenire in due modi diversi. Si parte con la separazione svolta dai cittadini che ripongono i rifiuti in contenitori diversi. In Italia i cittadini devono svolgere questa selezione in autonomia e correttamente se non vogliono essere multati. La separazione può avvenire poi tramite gli impianti di selezione: quando è svolta manualmente da addetti, attraverso la forza di gravità o attraverso l’utilizzo di impianti tecnici. La raccolta differenziata prevede la distinzione tra, plastica, vetro, carta, umido e indifferenziata. I vantaggi del riciclaggio sono di diminuire il consumo di energia, materie prime e materiali utili e gas serra e favorire il ciclo di sostenibilità e il guadagno di chi se ne occupa. Greta Bordon II B

per leggere la pagina clicca qui