«Un successo il concerto della nostra scuola»

Un nutrito pubblico si è raccolto nel cineteatro Divina Provvidenza di Porto Potenza per lo spettacolo natalizio dell’indirizzo musicale dell’istituto comprensivo “Raffaello Sanzio”. Il concerto, alla seconda edizione, dato il successo ottenuto vorrebbe diventare una bella tradizione per la scuola e per la cittadinanza. Dietro le quinte corrono pianole, violini, chitarre e strumenti a percussione, mentre ragazzi di tutte le classi ad indirizzo musicale della scuola media e delle classi quinte della scuola primaria ripassano i pezzi, carichi di adrenalina e di aspettative. Alle 18 il concerto ha inizio. La musica delle orchestre, diretta dai professori di Strumento, inonda subito la vasta sala; le note danzano nell’aria e l’atmosfera è calda e felice. Si sentono melodie gioiose in tema natalizio e strumenti diversi che suonano in un connubio perfetto; le arie ed i motivi appaiono indescrivibili. Le ansie e le agitazioni si sono placate: gli alunni si impegnano al massimo nelle esibizioni, suonando con passione un vasto repertorio natalizio e non, molto apprezzato dal pubblico e presentato da tre ragazzi delle terze medie. La serata viene arricchita anche dalle bianche voci dei bambini delle classi V elementari, che accompagnano in coro l’orchestra. Il concerto viene inoltre ripreso con attrezzature professionali da altri alunni del “Raffaelo Sanzio”, nell’ambito di un progetto di giornalismo multimediale. Riccardo Amicuzi, III A Il saggio non è ancora iniziato, nella galleria fervono i preparativi della postazione di regia, curata dagli alunni del nostro laboratorio audiovisivo. Dietro le quinte si avverte la tensione degli ultimi ritocchi prima dell’inizio. Manca poco, e anche noi piccole giornaliste del Campionato del Resto del Carlino vogliamo condividere con voi questa esperienza. Gli allievi di strumento (chitarra, percussioni, pianoforte, violino), appartenenti a tutte le classi della secondaria Sanzio, sono divisi in due orchestre, accompagnate dal coro degli alunni di quinta elementare del nostro Istituto. In questo modo i bambini dell’ultimo anno di scuola primaria hanno da noi la possibilità di avvicinarsi all’indirizzo musicale e di conoscere il suo funzionamento. Abbiamo intervistato alcuni ragazzi della secondaria che si esibiscono in questo concerto, tra cui Serena Ciarrocca, che suona il piano. Ci confessa che è molto emozionata, anche se ammette «non è la prima volta che mi esibisco con la nostra scuola davanti ad un pubblico così numeroso». Poi abbiamo intervistato la professoressa Maria Luisa Riccetti, che da noi insegna Inglese: riguardo al saggio pensa che lascerà un bel ricordo delle vacanze natalizie in tutti i partecipanti. All’uscita dallo spettacolo ad un genitore di un alunno di quinta elementare abbiamo chiesto se gli fosse piaciuto il concerto e ci ha detto che è stato memorabile. Abbiamo anche intervistato due volontarie del Cineteatro “Divina Provvidenza” che ha ospitato l’evento ed abbiamo chiesto loro se erano venute per vedere in particolare qualche alunno suonare o solo per interesse personale e se era piaciuto loro lo spettacolo. Ci hanno risposto che anche i loro figli hanno preso parte al saggio di Natale, a cui hanno assistito con vero piacere. Maria Chiara Pandolfi, Annachiara Perini, Marta Polverini, II A Nella prima parte del concerto l’orchestra, formata dagli alunni di prima media, sono state presentate due danze tardo-rinascimentali di spiccata incisività ritmica totalmente strumentali; nella seconda, invece, formata da alunni di seconda e terza media, accompagnati dal coro delle classi di quinta elementare, si è esibita in due canzoni della tradizione natalizia anglosassone. Per finire l’orchestra solista ha proposto un anticipo di Capodanno eseguendo la classica Marcia di Radetzky di J. Strauss. L’esperienza di unire orchestra e coro, inserita nel “Progetto continuità” del nostro istituto comprensivo che vede collaborare i docenti della scuola secondaria e le maestre della primaria, tende a far conoscere meglio l’indirizzo musicale agli studenti di quinta elementare, così da permettere loro una scelta più consapevole al momento dell’iscrizione alla prima media. In particolare l’idea che ha mosso fin da principio la realizzazione di questo spettacolo è stata la volontà di caratterizzare il nostro istituto in ambito musicale, dalla scuola primaria alla secondaria di primo grado. Lo spettacolo è stato un grande successo del nostro istituto comprensivo, diretto da Federica Lautizi, e facciamo le nostre più grandi congratulazioni ai piccoli musicisti e ai cantori che si sono esibiti, ma anche agli insegnanti che li hanno preparati, dai quattro docenti di strumento musicale: Barbara Torresetti per il violino, Vincenzo Paolini per il piano, Massimo Massei per la chitarra, Luca Ventura per le percussioni. Un grazie va ai tre docenti di Educazione musicale: Maria Grazia Pierluca, Kristian Sensini e Andrea Basili per il loro apporto professionale e la preparazione del coro, e ai professori Dino Carlini, Roberta Cingolani e Debora Selmarini che hanno curato le riprese dello spettacolo e le prove dei tre mini presentatori della serata (gli alunni di terza media Alessia Magliano, Moemen Ben Ayed e Tommaso D’Agostino). Pierpaolo Moretti, III A

Per leggere la pagina clicca qui