«Un giorno con gli uomini del mare»

Nei giorni scorsi i ragazzi della redazione del giornalino online della scuola media ‘Marin Sanudo il Giovane’, di Rosolina, accompagnati dalla professoressa Antonella Zennaro, che coordina il nostro campionato di giornalismo, su invito del presidente onorario Remigio Ghezzo, hanno potuto visitare la sede dell’Associazione nazionale marinai d’Italia di Rosolina. In quell’occasione noi studenti abbiamo avuto il piacere di conoscere anche altri presidenti, che sono stati convocati dal delegato regionale per il Veneto Occidentale e Trentino Alto Adige il cavalier ufficiale Giuseppe Frabello per un’assemblea. Del gruppo Anmi di Rosolina erano presenti quel giorno il presidente Oliviero Pozzato, il signor Remigio Ghezzo, l’ingegner Luciano Mengoli, il signor Rossano Mosca, Don Rossano Zanellato, il signor Luciano Chiereghin per la sezione aggregata di Porto Tolle e il signor Gilberto Tessarin per la sezione di Porto Viro. Per il gruppo di Padova il presidente Roberto Pavan, per Monselice-Battaglia Terme c’era il presidente Riccardo Jannuzzi, per il gruppo dell’associazione nazionali marinai d’Italia di Rovigo il presidente Luca Bindi. Abbiamo hanno potuto così conoscere anche le realtà regionali e avere anche alcuni dati a livello nazionale. Siamo venuti così a sapere che nell’associazione di Rosolina sono iscritti all’incirca centocinquanta soci, nel gruppo di Monselice sono centodieci e a Rovigo quaranta. A livello nazionale i soci sono tantissimi, quarantamila. L’ associazione di Rosolina è stata fondata il 7 dicembre del 1978, mentre quella di Rovigo nel 1946 subito dopo la guerra. Il socio più anziano nell’Amni di Rosolina ha 94 anni mentre il più giovane 43. A Monselice il più longevo ha 97 anni e quello più giovane all’incirca 23 anni. L’ingegner Luciano Mengoli ci ha parlato del legame dei soci con la Marina Militare, conosciuta nell’esperienza che hanno vissuto durante il servizio di leva per alcuni anche con il grado di ufficiale. I cronisti di Rosolina

Per leggere la pagina clicca qui