«Il nostro impegno per le nuove generazioni»

di Lucia Caselli.

L’edizione in corso del Campionato di giornalismo, che vede cimentarsi gli studenti delle scuole medie inferiori con la professione del giornalista, è sponsorizzata, oltre che da Confcooperative, anche dal Credito Cooperativo Romagnolo, che già da anni supporta e organizza iniziative a favore dei più giovani. Tra i progetti attivi dell’istituto di credito c’è ‘Accademia delle Idee’ che offre a giovani startup non solo uno spazio di co-working all’interno del mercato Coperto, ma anche un luogo per la condivisione di esperienze dove poter avviare la propria attività, con il supporto formativo e consulenziale che la banca mette a disposizione. Nel marzo 2019 il progetto ha ricevuto il Premio Nazionale per l’innovazione meglio noto come ‘Premio dei Premi’, istituito nel 2008 su concessione del Presidente della Repubblica italiana presso la Fondazione Cotec e viene conferito ogni anno ai ‘campioni dell’Innovazione per l’Italia del cambiamento’. Il premio è stato consegnato alla delegazione della banca a palazzo Madama dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati. Altro elemento caratterizzante dell’istituto di credito cesenate è l’Associazione Giovani Credito Cooperativo Romagnolo, una realtà aperta a tutti i soci e clienti della banca di età compresa tra 18 e 35 anni che vogliono partecipare ad un nuovo modo di incidere concretamente nella vita sociale del territorio. La banca, in collaborazione con l’Associazione Giovani, con l’intento di incentivare la partecipazione a corsi di formazione di livello universitario e post-universitario, ha creato anche un prestito d’onore a tasso zero, ‘Mi fido di te!’, destinato a giovani studenti con un elevato merito scolastico e basso livello di reddito. Credito Cooperativo Romagnolo mette a disposizione le risorse per la frequenza di corsi di laurea breve, magistrale, dottorati e master di I e II livello, a ragazzi meritevoli e in condizione economiche imitate. Come ogni novembre poi, nella sala Eligio Cacciaguerra di viale Bovio, si svolge la premiazione con consegna di borse di studio a studenti meritevoli, soci o figli di soci che hanno conseguito il massimo dei voti per diploma di maturità o laurea. Nella scorsa edizione sono stati premiati 29 giovani studenti con l’inserimento nella compagine sociale dell’Istituto, con quota a carico della Banca, e premio in denaro, per un totale di 25mila euro. Lo scorso anno è stata istituita anche la borsa di studio ‘Fondazione Giancarla Casalboni’, una nuova opportunità per i giovani studenti universitari del territorio. La premiazione dei primi tre ragazzi che usufruiranno di una borsa di studio di 20mila euro ciascuno per tutto il percorso universitario fino al conseguimento della laurea magistrale avverrà il 6 marzo. Infine, è invece della scorsa settimana la premiazione del concorso di scrittura creativa in lingua straniera a cui hanno partecipato i ragazzi di quarta superiore del Liceo Linguistico Ilaria Alpi di Cesena. © RIPRODUZIONE RISERVATA

per leggere la pagina clicca qui