«La sanguinosa crisi siriana? Nasce dal mancato sviluppo del sistema democratico»