Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Campionati di giornalismo, che festa Trionfano i ragazzi della D’Azeglio. In 300 alla cerimonia di premiazione nella sede di Conad Adriatico

GRANDE FESTA nella sede di Conad Adriatico a Stella di Monsampolo con oltre trecento studenti per la premiazione della tredicesima edizione dei ‘Campionati di giornalismo’, l’iniziativa che il Resto del Carlino porta avanti con le scuole per avvicinare i ragazzi al mondo del giornalismo e dell’informazione. Quest’anno hanno aderito diciassette scuole della provincia, che in questi mesi sono state protagoniste sul nostro giornale: due uscite per ogni istituto, per un totale di trentaquattro pagine, tutte a tema libero, sottoposte al vaglio di una giuria tecnica che ha scelto i migliori. Quest’anno sul gradino più alto del podio sono saliti gli studenti della scuola D’Azeglio di Ascoli, che hanno colpito i giurati con la loro intervista impossibile a Cecco d’Ascoli, nell’anno in cui si celebrano i 750 anni dalla sua nascita; al secondo posto la scuola di Monteprandone, che ha colpito nel segno con l’intervista a una terremotata. Medaglia di bronzo per i ragazzi dell’Isc Centro di San Benedetto. Quarto posto a pari merito per tutte le altre scuole: Offida, Monsampolo, Luciani San Filippo, Isc Nord, Acquasanta, Comunanza, Ripatransone - Cupra, Isc Sud, Castel di Lama, Monticelli, Folignano - Maltignano, Grottammare, Force e Spinetoli - Pagliare. Un grande successo per questa iniziativa che il Resto del Carlino porta avanti da anni sul territorio, insieme a partner come Conad Adriatico, Bim Tronto, Steca Energia e Camera di Commercio delle Marche: «Sono felice di vedervi numerosi – ha detto Lucia Grandoni, direttore sviluppo Conad – perché dare voce ai giovani con iniziative così concrete significa anche avvicinare il mondo dell’istruzione a quello del lavoro: vi è stata data la possibilità di esprimere la vostra curiosità e creatività, vi auguro di disegnare il futuro partendo da iniziative come questa». Per il Bim Tronto era presente Massimo Di Pietro, che ha ricordato il grande lavoro del Consorzio sul fronte dell’istruzione: «Con il pacchetto scuola Bim abbiamo messo oltre 150mila euro sul territorio: la nostra missione è favorire lo sviluppo della comunità e siamo felici di aiutare il mondo della scuola perché in questo modo investiamo sul futuro». La giuria quest’anno è stata composta, oltre che dai giornalisti della redazione guidata dal caposervizio Flavio Nardini, dagli assessori alla cultura dei Comuni di Ascoli e San Benedetto, Piersandra Dragoni e Annalisa Ruggieri. «Mi sono divertita tantissimo, siete stati molto bravi – ha spiegato la Dragoni, che tra le altre cose è anche giornalista – e soprattutto mi è piaciuto vedere che siete ragazzi che sanno fare domande, che è la cosa più importante per un giornalista: non smettete mai di fare domande». Annalisa Ruggieri, rivolgendosi ai ragazzi presenti, ha detto che «ci avete dato l’opportunità di aprire la mente e allo stesso tempo questa esperienza vi ha dato la possibilità di esprimervi». Al termine della premiazione, ai ragazzi è stato consegnato un simpatico gadget di Steca Energia, prima della colazione offerta da Conad Adriatico nel giardino interno della sua sede.

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI