Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Una giornata con i volontari dell’Avis

IL MONDO del volontariato raccontato dai cronisti della classe II A dell’istituto comprensivo di Fratta Polesine. Gli alunni sono seguiti dalla professoressa Monica Zanirato UNA GIORNATA CON L’AVIS Abbiamo partecipato all’incontro con i rappresentanti dell’Avis, associazione volontari italiani sangue, che si occupano di sensibilizzare all’importanza della donazione per le persone che ne hanno bisogno. Abbiamo svolto un gioco intitolato ‘Giocavis’ divisi in cinque squadre ognuna con un colore diverso. Durante ogni manche c’era un orologio con cinque colori corrispondenti a ciascuna squadra. Ogni volta che la lancetta puntava uno dei cinque colori presenti nel quadrante, dovevamo portare i nostri cartellini corrispondenti. Alla fine di ogni manche venivano chiamati a turno alcuni di noi di ogni squadra che dovevamo prendere cinque cartellini, e se non ce n’erano abbastanza si veniva eliminati. Si sono svolte cinque turni e in ognuna dovevamo svolgere delle attività entro un tempo limite: anagrammi, contare le vocali di un testo, citazioni, rebus e proverbi. Quando il gioco è giunto al termine, i ragazzi dell’Avis ci hanno spiegato qual era il significato di queste attività. I cartellini erano le sacche di sangue, le squadre erano i donatori, i giochi erano le attività quotidiane, e le persone chiamate a prendere i cartellini rappresentano la gente bisognosa di sangue. Ogni anno i rappresentanti dell’associazione Avis Fratta ci regalano un gadget, quest’anno per lasciare un ricordo duraturo e significativo hanno voluto omaggiare la scuola con strumenti e attrezzature per l’aula di scienze. In questo modo noi alunni avremo la possibilità di studiare le scienze non solo in modo teorico, ma attraverso l’esperienza diretta. Durante queste due ore passate in compagnia con il gruppo Avis, noi alunni ci siamo divertiti molto imparando e capendo l’importanza della donazione. Gabanella Leonardo Milani Alessandro Trondoli Martina

per leggere la pagina clicca qui