Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Un atelier per stimolare la creatività

IL GIORNO 23 Marzo 2019 gli alunni delle classi prime della scuola don Pasquino Borghi che hanno partecipato al laboratorio pomeridiano hanno preso parte all’inaugurazione dell’Atelier Creativo organizzata dalla dirigente scolastica Paola Campo e da Officina Educativa in collaborazione con il professore Maurizio Vecchi. Erano presenti oltre agli educatori Manuel Masini, Sara Zannoni e Cecilia Marchesi e agli insegnanti, l’assessore alla cultura Raffaella Curioni, il presidente di Officina Educativa Eugenio Paterlini, il presidente del Consiglio d’Istituto Giovanni Mazzi. E’ STATA l’occasione per presentare l’attività pomeridiana dell’Atelier del Fare che è cominciata il 10 gennaio 2019 e si è conclusa il 28 marzo 2019 e ha visto i ragazzi impegnati nell’utilizzare gli strumenti elettronici per ricercare informazioni, disegnare, ricalcare, scannerizzare, colorare al computer attraverso ‘gimp: un’applicazione per colorare le immagini scannerizzate, e creare il sito (per maggiori informazioni visitate il sito https://sites.google.com/icdonborghi-re.edu.it/borghi-pedia) che riguarda la vita di don Pasquino Borghi a cui è intitolata la nostra scuola. SONO stati interpellati alcuni partecipanti che hanno raccontato più nei dettagli come si è svolto il laboratorio: «Ogni giovedì, al termine delle lezioni ci ritrovavamo nell’atelier della scuola per pranzare, dopo il pasto cominciavamo le attività e noi giovani programmatori ci dividevamo in gruppi spartendoci il lavoro. Nella prima tappa del percorso didattico abbiamo cercato notizie in rete su don Pasquino Borghi, prete missionario fucilato dai nazisti; nella seconda parte abbiamo disegnato sul tavolo luminoso il sacerdote e i momenti salienti della sua vita poi li abbiamo scannerizzati, colorati, modificati con gimp; nella terza abbiamo tradotto dei pensieri scritti da noi su don Pasquino Borghi nella lingua Caa (comunicazione aumentativa alternativa), utilizzata dalle persone con difficoltà a comunicare verbalmente. L’ultima tappa del nostro percorso ci ha visti impegnati a creare e organizzare il sito con l’aiuto degli educatori. In queste settimane abbiamo imparato a collaborare tra di noi, a colorare a computer, a usare delle applicazioni per programmare e progettare siti. Questa esperienza pomeridiana ci ha permesso inoltre di stringere nuove amicizie e di imparare tanti trucchetti al pc. L’inaugurazione è stata un grandissimo successo soprattutto grazie all’impegno dei ragazzi e alla presenza dei numerosi genitori». Matilde Bedini Marta Bussi Federica Tosi I C

Per leggere la pagina clicca qui