Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Fumo, tanti inutili rischi per la salute

E’ RISAPUTO ormai che il fumo uccide e che il suo uso dovrebbe essere vietato a chiunque, ma ci sono lo stesso persone che non se ne curano. Sono circa un miliardo gli uomini e le donne che non possono fare a meno di accendere una sigaretta ogni giorno, tra cui molti ragazzi adolescenti che credono che il fumo, l’alcool e la droga li possano rendere «più grandi». I paesi con più fumatori sono la Cina, l’India e l’Indonesia. La guerra contro il fumo è lontana dall’esser vinta. Qualche miglioramento c’è stato, ma si fuma ancora troppo e a causa della crescita della popolazione, il numero di fumatori è aumentato. Ma alla fine è la salute la prima a risentirne: oggi più di una morte su dieci è per colpa del fumo. Il fumo è, infatti, una delle cause principali dei tumori e delle malattie che portano le persone alla morte. I primi organi ad essere colpiti sono sicuramente i polmoni che sono perciò anche i primi a cedere. Nel mondo ogni anno muoiono milioni di persone che fumano soprattutto nell’età compresa tra i 35 e i 65 anni. Il 21% degli adulti in tutto il mondo è formato da fumatori. Il 70% dei fumatori inizia a fumare già da prima dell’età di 18 anni, il 94% prima di 25. In Italia circa il 22,4% della popolazione è rappresentato da fumatori. Mentre il 12,6% è rappresentato dagli ex fumatori, che fortunatamente hanno capito la pericolosità dei loro gesti e se ne sono accorti in tempo. Per finire c’è il 65% di persone che non fuma. Ecco alcuni dei motivi per cui il fumo dovrebbe essere vietato: è responsabile del 91% di tutte le morti per cancro al polmone negli uomini e del 55% nelle donne, per un totale di circa 30mila morti l’anno. Non è mai troppo tardi per smettere e se si smette i rischi di ictus e altre malattie mortali sono nettamente minori. Il periodo più sconsigliato per fumare è sicuramente quello della gravidanza, per non danneggiare il figlio dentro il grembo, e dell’adolescenza che è l’età della crescita. Alcuni vantaggi che si hanno quando si smette di fumare sono: l’olfatto, il gusto e il respiro migliorano, scompare la tosse da fumo, i denti ritornano come prima e si risparmia molto. Questo è ciò che causa il fumo e i motivi per cui è sconsigliato. Il nostro appello è: non fumate. Non è una prova di come si è grandi ma di come si è sciocchi e non si tenga alla propria salute e a quella degli altri, perché è dannoso anche il fumo passivo. Barbara Togni e Elisa Italia

per leggere la pagina clicca qui