Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Il significato di ‘scuola’… oggi

UN GIORNO in cui ci stavamo lamentando della nostra «triste condizione di studenti costretti a venire a scuola», la nostra insegnante ci ha sorpresi dicendoci che in realtà il termine «scuola» significa ozio, tempo libero. Naturalmente siamo scoppiati a ridere, ma lei ci ha invitati a riflettere sul senso profondo di questo significato ed è così che, poco per volta, abbiamo capito. La scuola è un tempo sospeso; non dobbiamo lavorare per mantenerci e possiamo quindi essere liberi di imparare cose nuove, di fare domande e di avere risposte, di stare insieme e di conoscerci meglio. In un momento come questo, pieno di cambiamenti, spesso per noi incomprensibili, avere la possibilità di capirli con l’aiuto degli insegnanti, ma anche dei compagni, rappresenta una grande opportunità e ci dà sicurezza. Inoltre, anche solo osservando la nostra classe, ci siamo resi conto di quanto la scuola sia importante in un paese come Portomaggiore che negli anni non ha mai perso la sua natura di luogo in cui approdare per iniziare una nuova vita. Qui la scuola rappresenta un luogo di incontro e di confronto con ragazzi che altrimenti non avremmo mai conosciuto, di scambio linguistico e culturale; qui giornalmente sperimentiamo che pur essendo diversi per aspetto e carattere, siamo uguali nelle nostre ansie e nelle nostre speranze, nel gioco e nella curiosità, nonché nelle difficoltà; sperimentiamo, inoltre, che solo sostenendoci a vicenda riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi. Da questo punto di vista la scuola diventa il cuore del nostro paese, un porto franco in cui esercitarci ad essere cittadini, a diventare noi stessi prima di affrontare il mare aperto del nostro futuro. Classe I C

per leggere la pagina clicca qui