Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

I 70 anni della Costituzione. La festa al Pavaglione di Lugo sulle note di Jovanotti

IL 27 OTTOBRE 2018 nella piazza del Pavaglione di Lugo si è svolta la coloratissima ‘Festa per la Costituzione’, un evento che ha coinvolto tutte le scuole secondarie di primo grado e alcune primarie di Lugo e ha portato in piazza centinaia di ragazzi e i loro insegnanti. Questa manifestazione è stata promossa dall’A.N.P.I. per celebrare i settant’anni della Costituzione Italiana (1948-2018). Nei giorni precedenti ogni classe si era preparata leggendo i primi dodici articoli della Costituzione e concentrandosi in particolare su uno di questi, elaborando attività di analisi e approfondimento. Per diversi giorni noi ragazzi ci siamo confrontati, abbiamo discusso, abbiamo cercato di capire il senso e le ragioni di ogni articolo. Così sono nate delle riflessioni e delle idee che abbiamo poi riassunto su cartelloni e striscioni colorati e fantasiosi che abbiamo portato in piazza. L’attività in classe ci ha permesso di scoprire che questa raccolta di leggi è fondamentale per la vita del nostro paese e per la convivenza pacifica della popolazione italiana. Abbiamo compreso la differenza tra diritti e doveri dei cittadini. LA COSTITUZIONE, essendo stata elaborata dopo tanti anni di dittatura e una lunga guerra, tutela prima di tutto il principio della libertà. Infatti una delle canzoni che abbiamo cantato tutti insieme nella piazza del Pavaglione è ‘Viva la libertà’ di Lorenzo Jovanotti. Uno dei momenti più emozionanti della mattinata è stato il ‘Passamano per la Costituzione’: il gruppo dei ‘Ceramisti lughesi’ ha realizzato per l’occasione delle mattonelle di ceramica, ognuna dedicata ad uno dei primi dodici articoli della Costituzione. Queste piastrelle sono state passate di mano in mano tra tutti i ragazzi partecipanti che hanno creato sotto i portici del quadrilatero una lunga catena umana. E’ stato emozionante consegnare e ricevere le fragili mattonelle nelle proprie mani, centinaia di piccole mani che hanno come plasmato e composto quella che infine è risultata un’opera d’arte. IL COMUNE le posizionerà presto in un luogo pubblico della città a ricordo di questo evento. La festa è stata arricchita anche dai discorsi sostenuti dalle autorità e dalla musica dell’‘Inno di Mameli’ cantato da tutti i presenti. Auguriamo alla nostra Costituzione di festeggiare tanti altri compleanni perché abbiamo compreso che ha un valore immenso e quindi va tutelata e tramandata alle generazioni future. Classe 3ª A Insegnante Rita Vitiello

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI