Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

La tecnologia nasconde anche dei rischi

QUANTE ore passiamo davanti a computer, cellulari, televisioni e tanto altro?! In questi anni, con il progresso tecnologico, i bambini sono abituati a usare apparecchi elettronici sin da piccoli; questa non è una cosa molto positiva perché anziché stare all’aria aperta e giocare con i propri amici preferiscono stare in casa con lo smartphone. La tecnologia offre sia lati positivi che negativi. Da un lato possiamo trovare tutte le informazioni che ci servono comodamente e in pochi secondi su un qualsiasi motore di ricerca; da un altro si può diventare sempre più dipendenti da questi mezzi tecnologici, basti pensare che sono accaduti molti incidenti per colpa degli smartphone perché molte persone li usavano mentre guidavano. Alcuni adolescenti, sempre più presi dai social network come Facebook, Twitter, Instagram possono venir presi di mira da alcuni pedofili che circolano in rete. Un altro aspetto negativo è il rischio per la nostra salute. Quasi tutti ormai hanno il wi-fi in casa, ma alcuni non sanno che questo emana delle onde elettromagnetiche nell’aria che se stanno per molto tempo a contatto con il nostro corpo potrebbe danneggiare la nostra salute. Nel mondo in cui viviamo è sempre più indispensabile utilizzare il cellulare, infatti lo portiamo sempre con noi e senza ci sentiamo persi; non lo spegniamo quasi mai, neanche di notte; questa abitudine è meglio non averla perché è nociva per la nostra salute. Vi piacerebbe sapere se fa male dormire vicino al cellulare? La risposta è si perché i nostri smartphone emanano molte radiazioni pericolose e se ci dormiamo accanto la notte possono causare incubi, non farci dormire bene e farci svegliare diverse volte. Per evitare queste onde elettromagnetiche vi consigliamo o di spegnerlo oppure di lasciarlo acceso ma in una stanza lontana spegnendo i dati mobili e la wi-fi. Per non correre rischi è preferibile: fare chiamate brevi e cambiare orecchio ogni tot di minuti, utilizzare gli auricolari, evitare che i bambini utilizzino il cellulare e quando non viene utilizzato tenerlo a più di un metro di distanza. Quello che cerchiamo di dirvi è che ogni tanto è meglio mettere giù il cellulare e dedicarsi alla vita esterna ad esempio stare all’aria aperta, divertirsi con i propri amici, giocare con i vostri bambini, fare passeggiate con la vostra famiglia, fare sport mantenendovi in forma e tanto altro. Sara Pergolesi e Ilaria Corposanto

Per leggere la pagina clicca qui