Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Le telecamere si accendono tra i banchi

NEL CORSO di quest’anno scolastico, l’Istituto comprensivo Battelli ha offerto a noi alunni delle classi seconde l’opportunità di partecipare al progetto «Cinema a scuola. Il difficile mestiere di crescere». Hanno aderito oltre venti alunni, spinti dalla curiosità di comprendere il mondo degli adolescenti attraverso la possibilità di “specchiarsi” in un film. È stato un modo diverso di affrontare il viaggio della vita fatto di paure e contraddizioni, ma anche di apertura ai cambiamenti necessari per crescere, attraverso tecniche e studi anche sul cinema. IL CORSO, è stato tenuto dall’insegnante Franca Ferrini in collaborazione con la signora Patrizia Valli, esperta di montaggio video. Durante la prima parte, più teorica, noi ragazzi ci siamo avvicinati al linguaggio cinematografico attraverso la visione di alcuni film sull’adolescenza. Oltre a riflettere sui contenuti, ci siamo soffermati su alcune sequenze e abbiamo imparato a “leggere” un film individuando il genere, la scala dei piani, i movimenti di macchina ed il suono; a questo scopo è stato utile analizzare alcune sequenze di un film nel film come Effetto notte di F. Truffaut. Nella seconda parte del corso, che è stata più pratica, abbiamo sperimentato l’utilizzo di “Pinnacle”, un software adatto a realizzare video come dei veri professionisti. Al termine del percorso ci è stato assegnato il compito di mettere in pratica ciò che avevamo imparato. LIBERI di scegliere un tema a piacere, abbiamo proposto di lavorare sulla difficoltà, talvolta drammatica per noi adolescenti, di accettare i cambiamenti del nostro corpo e abbiamo ideato alcune situazioni, predispondendo una sorta di sceneggiatura. Ci siamo, poi, improvvisati attori, registi e operatori video, filmando alcuni video. Nelle fase finale del montaggio ci siamo alternati al computer per realizzare il nostro cortometraggio, dal titolo «Specchio, specchio delle mie brame...». Il progetto è stato un modo nuovo per arricchire le nostre conoscenze, migliorare il nostro gusto estetico e senso critico, un’occasione per lavorare in gruppo, riflettere, divertirci e cogliere l’opportunità di acquisire competenze. Chissà che questa passione non si trasformi in futuro in una vera e propria professione... Gli alunni del progetto Cinema a scuola II A-II C- II D

per leggere la pagina clicca qui