Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

I nonni salgono in cattedra

LA SCUOLA si connette al territorio, in un’ottica di inclusività e di contrasto alla dispersione scolastica: «Un bisogno di coordinamento, interazione su alcune aree tematiche e obiettivi condivisi, legate a tipologie di alunni, che per motivazioni socioculturali necessitano di un’offerta formativa differenziata adatta alle loro caratteristiche». Da questo nasce il Progetto Rete dell’Istituto Galilei di Massenzatico, realizzato in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, Officina Educativa, Cooperativa Accento e Don Bosco e Casa di Residenza I Tulipani. Si tratta di un progetto-azione intergenerazionale che mette in comunicazione, alla pari, persone anziane e ragazzi della scuola con lo scopo di promuovere l’integrazione fra generazioni, attraverso laboratori di incontro e di scambio. L’esperienza vissuta in prima persona da noi ragazzi, oltre ad avere una rilevante valenza didattica, assume un valore educativo-sociale, unico nel suo genere in quanto permette l’incontro di due mondi, sempre più distanti tra loro: quello degli anziani, con le tante storie di vita vissute e la loro necessità di raccontare e quello di noi adolescenti, protagonisti del domani. Rappresenta un importante strumento di riflessione, di messa in discussione di stereotipi e pregiudizi a cui troppo spesso siamo inconsapevolmente ancorati. Gli anziani sono coinvolti in una partecipazione attiva, che include la capacità di trasmettere a noi ragazzi preziosi valori educativi. Tema portante dell’attività di quest’anno è la fotografia e nello specifico il ritratto foto-grafico. Agnese Iotti II G

per leggere la pagina clicca qui