Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

In attesa di scoprire se c’è vita su Marte

«OH MAN! Wonder if he’ll ever know, he’s in the best selling show. Is there life on Mars?» Bisogna ammetterlo, almeno una volta nella nostra vita ci siamo posti questa domanda: l’uomo riuscirà mai a mettere piede sul pianeta rosso? Nel film ‘The Martian’ di Ridley Scott un astronauta, lasciato su Marte dopo una tempesta spaziale, lotta per sopravvivere e per tornare sulla Terra sfruttando la sua inventiva di scienziato. L’uomo su Marte: fantascienza o realtà? Bella domanda! Lieti di rispondere raccontando la vicenda di Elon Musk, facoltoso imprenditore sudafricano fondatore della SpaceX, artefice di un’incredibile impresa. Il 6 febbraio 2018, in una diretta che ha lasciato con il fiato sospeso tutto il globo, c’è stato il lancio inaugurale del super razzo Falcon Heavy della SpaceX con all’interno l’auto elettrica Tesla Roadster, partito con successo verso Marte dal Kennedy Space Center a Cape Canaveral, Florida. Come sottofondo benaugurante la canzone ‘Life on Mars’, scritta dal compianto David Bowie. MUSK ha dichiarato che è verosimile che nel 2022 si verifichi un altro lancio su Marte con la previsione, due anni dopo, di trasportare a bordo passeggeri ricchi per inaugurare un nuovo tipo di turismo ‘di lusso’. Al momento un altro concorrente in gara con la SpaceX per la missione Marte è la Nasa, che sembra voler atterrare sul pianeta rosso nel 2035, con scopi scientifici e umanitari, cioè trovare nuovi mondi abitabili alternativi al nostro. Purtroppo, le risorse del nostro pianeta non sono inesauribili e noi non siamo certo dei bravi economi e non lo salvaguardiamo come dovremmo. L’AGENZIA spaziale americana sta progettando una sua navicella e un nuovo razzo Space Launch System, più potente e capiente del mezzo che portò l’uomo sulla Luna. Ce la faranno Musk e la Nasa a realizzare questo sogno, ritenuto fino a poco tempo fa, folle? Magari tra qualche anno le vacanze estive potremo farle su Marte, ma questo è al momento un sogno lontano e dobbiamo vivere ancora a lungo sulla Terra, preservandola nel migliore dei modi. Come? Limitando l’inquinamento e non sprecando le risorse, mediante la raccolta differenziata, utilizzando le energie rinnovabili e al meglio i combustibili fossili, con un consumo più consapevole del cibo e con sistemi alternativi di produzione e allevamento, cercando di non inquinare ulteriormente i mari, l’aria e il suolo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

per leggere la pagina clicca qui