Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

La nostra indagine sull’ambiente

I NOSTRI inviati speciali hanno condotto un’indagine sull’impegno profuso dai loro compagni nonché studenti dell’I. C. “Padalino” per la salvaguardia dell’ambiente, hanno scoperto che l’istituto, insieme con il Comune di Fano, il Cremi, i Servizi Educativi, l’Aset e con la collaborazione del Laboratorio Città delle Bambine e dei Bambini ha aderito al progetto “M’illumino di Meno” la festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili creata e organizzata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar”. I nostri inviati hanno intervistato due alunni della classe I A, Francesco e Marco, e da loro hanno appreso che il testo selezionato quest’anno come vincitore del concorso è stato ideato dalle classi I A e I C del “Padalino”. Il lavoro è stato coordinato dalla professoressa Fazio e realizzato con la preziosa collaborazione degli insegnanti di Lettere Panichi e Marchetti. IL 23 FEBBRAIO, alla presenza dell’assessore Mascarin, di due dirigenti Scolastici, di alcuni esponenti del Cremi e dei Servizi Educativi si è svolta la cerimonia conclusiva. Erano presenti anche tutte le quarte della scuola primaria “Corridoni”; una sola quarta si è esibita in una recita sull’inquinamento dell’acqua; la scenetta, che si intitolava “noi non vogliamo mangiare plastica” è durata 10 o 15 e minuti rappresentava dei pesci felici in un mare pulito. Poi però il mare si è sporcato inquinandosi, riempendosi di plastica e intossicando i pesci che ci vivevano. Successivamente i ragazzi hanno trattato di argomenti come i pesci intrappolati nei sacchetti di plastica. Le classi – racconta Francesco - si sono riunite alle 10 e 20 nell’Aula Magna della Padalino e hanno cantato una canzone sullo spreco dell’acqua e dell’energia che è stata intitolata “io mi illumino di più se tu ti illumini di meno”. Per la canzone la I A aveva composto il testo e la I C la melodia. Ai ragazzi sono stati poi dati dei gadgets come un metro ed una torcia che si attiva a mano. TUTTO è durato circa un’ora poi i ragazzi sono ritornati nelle classi. In aggiunta Francesco ha raccontato che all’inizio del progetto il coordinatore ha spiegato 10 regole per risparmiare energia che sono state poi inserite nella canzone; tra le regole c’è quella di non lasciare il rubinetto aperto, di spegnere la luce durante il giorno, di utilizzare autobus, i piedi e la bici per andare a scuola. I nostri cronisti, hanno anche appreso che gli alunni delle classi I A e I C hanno scritto delle storie sullo scottante argomento del risparmio energetico; una di questa racconta la storia di Milù, una coccinella che risparmia la luce. Durante una gara contro il lampione, Milù riuscì a vincere. La partecipazione al progetto è stata un’occasione per incrementare la consapevolezza di quanto sia importante utilizzare le risorse a nostra disposizione senza sprecarle. Eleonora Casarini ed Aurora Bacciaglia III F

per leggere la pagina clicca qui