Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Il biometano come energia ‘green’

NON IMPORTA dove tu sia nel mondo. L’energia sarà sempre il pilastro della nostra vita. Ma alla fatidica domanda «Cos’è l’energia?» non riusciamo a trovare una risposta concreta. E=mC 2 , la ormai famosissima formula di Einstein, massa per la velocità della luce elevata alla seconda. Ma non spaventatevi da questa formula che solo pochi hanno la possibilità di apprendere fino in fondo. Cerchiamo di capire come utilizzare l’energia in modo pratico. Anche se non sarà il nostro obiettivo costruire una centrale nucleare, dobbiamo certamente imparare come preservare l’energia poiché questa risorsa essenziale non sarà a nostra disposizione per sempre. Certo alcune tipologie sono rinnovabili ma altre esauribili e noi usiamo in grande quantità queste ultime. Bisogna informarsi il più possibile sulle fonti a nostra disposizione anche per il futuro. Se pensiamo al metano, per molti il suo utilizzo si limita a far funzionare l’auto, quando in realtà gli ambiti in cui può essere sfruttato sono svariati. Per scopi domestici, industriali o agricoli. Ma questo gas è destinato a esaurirsi. Per questo motivo l’uomo ha pensato di sfruttare il biometano, una fonte energetica rinnovabile, che può incentivare lo sviluppo dell’economia locale, con una notevole riduzione della dipendenza dalle importazioni. Il biometano è un vettore energetico chiave per consentire il graduale passaggio da un’economia basata sui carburanti fossili a una decarbonizzata e più sostenibile. Contiene almeno il 95% di metano e deriva dal biogas prodotto dalla digestione anaerobica di biomasse (rifiuti agricoli e di allevamento) e in ambiente controllato o in discarica, in seguito alla decomposizione dei rifiuti o dal gas derivante dalla gassificazione delle biomasse. Sottoposto a un processo di purificazione, presenta caratteristiche chimico-fisiche analoghe a quelle del gas naturale, ed è idoneo alla  fase di compressione per l’immissione  del gas naturale. Può anche essere trasportato come gas compresso o liquefatto e utilizzato per riscaldamento, usi domestici, o altri impieghi nell’industria. Rinnovare è essenziale per un futuro prospero. L’attivazione della filiera agro-energetica del biometano si presenta come un’opportunità da perseguire con forza, nell’ottica dello sviluppo della green economy. Questa non è la solita predica ma un consiglio, dedito a far intendere l’essenzialità di ogni nostra scelta. Perché la conoscenza è l’arma più potente che possediamo. Andrea Armellini, Lisa Marini e Martina Pompili III D

per leggere la pagina clicca qui