Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Musica, sport e feste Conselice, un paese vivo

DOMANDA: cosa offre Conselice ai giovani che vi abitano? Per rispondere abbiamo interpellato alcuni commercianti del centro storico chiedendo loro quali sono oggi e quali erano una volta i luoghi più frequentati dai ragazzi, prendendo spunto dalle proprie esperienze passate e da quanto osservano oggi attraverso le vetrine dei propri negozi. In base alle risposte, possiamo distinguere due differenti opinioni. Secondo la prima, a Conselice i ragazzi hanno a disposizione molti luoghi per incontrarsi e trascorrere il tempo libero: dalla piazza con i suoi locali, la biblioteca, il teatro ai parchi, solo per citarne alcuni. Per la seconda invece a Conselice c’è ben poco, ma in particolare ciò di cui ci si lamenta è che spesso gli ampi parchi a disposizione non possono essere sfruttati al meglio a causa dell’incuria da parte di alcuni ragazzi che si divertono a danneggiare ciò che invece andrebbe curato e rispettato. Ancora, è emerso che la piazza e le vie del centro oggi sono meno frequentate rispetto al passato, quando invece costituivano i principali punti di ritrovo. Occorre però a questo punto fare una riflessione: le nostre abitudini sono completamente diverse da quelle dei nostri genitori. In passato, i giovani non avevano a disposizione internet e piattaforme virtuali su cui incontrarsi ed era normale darsi appuntamento in centro. Oggi, dobbiamo riconoscerlo, siamo molto presi dalla tecnologia che spesso ci distoglie dalle ‘reali’ possibilità che ci vengono offerte. A questo punto è corretto affermare che a Conselice c’è poco e niente? Noi crediamo di no. Nel tempo sono aumentate le possibilità di praticare molti sport quali pallavolo, calcio, tennis, ginnastica artistica, danza e taekwondo grazie alla presenza di numerose palestre. Inoltre Conselice offre molto in campo musicale: ci sono strutture e laboratori in cui poter prendere lezioni di chitarra, batteria, piano e da questo punto di vista anche i laboratori della nostra scuola sono tra gli spazi più ricchi. Un aspetto molto positivo è la tranquillità che si respira qui. LA PIAZZA è molto curata e si anima soprattutto nei periodi festivi: a Natale le decorazioni illuminate e gli altoparlanti sparsi per le strade diffondono lo spirito natalizio; il Carnevale si chiude con una grande corsa mascherata per le vie del centro, con esibizioni di maschere, coriandoli e musica. Il punto forte sono i carri che sfilano lungo le strade. Ancora feste e sagre, come quella del Ranocchio che generalmente ospitano giostre, spettacoli, musica dal vivo e bancarelle, in cui è possibile per noi lavorare come volontari. Non mancano nemmeno gli spazi verdi: tra i parchi, la Tana offre un percorso per le biciclette (Bike Park) e infine non si può dimenticare il Parco Acquatico che attira tanti giovani, sia dalla provincia di Ravenna che da quella di Bologna. Parliamo dell’Acquajoss, dove ci si può divertire tra gli scivoli mozzafiato e piscine adatte a tutte le età e che d’estate diventa la nostra meta preferita. Seppur piccolo, il nostro paese dunque offre molto ai suoi giovani e affezionati abitanti. Riteniamo che tanto possa essere ancora fatto: la riqualificazione di strutture al momento abbandonate potrebbe essere il punto di partenza per la creazione di nuovi luoghi di incontro per i ragazzi, come ad esempio un cinema. La nostra speranza, in fondo, è che da qui i giovani non si allontanino, ma al contrario si sentano parte di uno spazio vivo e reale, (e non virtuale), che sia attento anche alle loro necessità. Classe 3A

per leggere la pagina clicca qui