Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

Piccoli lettori conquistano il pubblico

ANCHE quest’anno Libriamoci torna a far divertire gli alunni con la quarta edizione di questo meraviglioso progetto. Libriamoci si sviluppa in una settimana, durante la quale leggere riesce a diventare un’esperienza unica e indimenticabile per i nostri piccoli cittadini. Questo progetto si rivolge alle scuole di tutta Italia, dalle elementari alle superiori. Include tre filoni tematici, a cui professori e allievi possono ispirarsi: lettura e ambiente, lettura e solidarietà, lettura e benessere. Nessuno poteva però immaginare quanto potesse essere geniale l’idea che ha coinvolto studenti e professori in questo nostro 2017 e che tornerà a emozionarci nel 2018 con altre trovate strampalate quanto brillanti. DA «SHERLOCK Holmes» del celeberrimo Conan Doyle a «Alice nel Paese delle Meraviglie» di Lewis Carrol, gli alunni si sono divertiti a leggere classici della letteratura e libri di ogni genere negli splendidi viali di Porto San Giorgio per allietare i passanti. L’iniziativa ha riscosso un notevole successo fin da subito. In particolar modo è stato molto apprezzato l’impegno messo in «Scodino», una simpatica lettura per bambini. E che cosa dire sulla collaborazione dei professori? Sempre disponibili a sostenere gli alunni e a spingerli verso esperienze nuove, oltre che trasformare semplici azioni della nostra routine in fantastiche e appassionanti avventure. Crediamo siano stati più che soddisfatti nel vedere i loro allievi che riscoprivano la magia della lettura e il piacere di condividerla. Sono stati tutti più che lieti nel ricevere, ormai quasi alla fine di questo fantastico progetto, la visita del sindaco e della dirigente dell’Isc Nardi che hanno ascoltato con orgoglio le letture dei loro ragazzi. Non sono mancati gli applausi del pubblico e i complimenti da parte di coloro che con gioia si sono fermati ad ascoltare gli studenti e che hanno sentito di poter sognare di nuovo insieme a loro. La bellezza dell’iniziativa e la compiacenza dei ragazzi è stata tale che la dirigente ha strappato al sindaco la promessa di rinnovare il progetto anche per il prossimo anno, fermo restando l’autorizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione. Esistono, infatti, più modi di rapportarsi al mondo della lettura. Quanto volte ci è capitato di riconoscersi nel protagonista di un romanzo? È proprio questo il potere della lettura, arrivare dritti al punto e a volte migliorare se stessi. Classe II E

per leggere la pagina clicca qui