Campionato di Giornalismo il Resto del Carlino

«I diritti, un bene prezioso per l’umanità»

ECCO LA PRIMA prova di questa edizione del campionato di giornalismo della scuola media di Porto Viro. Hanno preso bloc notes, penne e macchine fotografiche gli studenti della classe IE ed i loro ‘colleghi’ della classe IF. Diversi i temi che hanno scelto per questa doppia inchiesta che spazia dall’ambiente, alle pratiche del riciclaggio fino ai diritti universali dell’uomo ed all’immigrazione. Davanti a loro ci sono mesi di impegno tra computer e pagine di giornale, con un grande ed ambizioso obiettivo. Quello di riuscire a centrare il successo dello scorso annco quando gli studenti di Porto Viro riuscirono a piazzarsi sul primo gradino del podio del campionato di giornalismo. Quindi, che vinca il migliore. LA CLASSE IE dell’istituto comprensivo di Porto Viro ha superato la selezione nazionale ed è stata ammessa a partecipare al progetto intitolato ‘Testimoni dei diritti’, iniziativa organizzata dal Senato della Repubblica in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca. «RIVOLTO alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado, esso si propone di far cogliere ai ragazzi l’importanza del riconoscimento dei diritti umani attraverso una riflessione comune sulla Dichiarazione universale approvata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. Noi studenti, guidati dai nostri insegnanti, realizzeremo così il progetto intitolato ‘Viaggi e miraggi’, che si propone di farci riflettere sull’articolo 14-comma 1 della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo: ogni individuo ha il diritto di cercare e di godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni. Questa scelta nasce dalla volontà di promuovere un’educazione interculturale analizzando il problema dell’immigrazione, sensibilizzando ad una cultura del rispetto reciproco, basata sull’impegno e sulla solidarietà concreta. Tutti potranno seguire lo sviluppo delle attività: all’interno del laboratorio didattico online Senato Ragazzi Lab nella sezione denominata ‘Parliamo di’ infatti, la classe dispone di uno spazio virtuale, una sorta di ‘blog’, attraverso cui darà avvio alla realizzazione del progetto, pubblicherà le attività ed i progressi che verranno fatti man mano. In questo modo si realizzeranno e condivideremo le nostre attività con altri studenti e docenti che sono iscritti alla piattaforma. Tutti gli studenti della nostra scuola così avranno la possibilità di inviare dei commenti su questi temi così importanti per la nostra crescita ed anche per gettare le basi di una società migliore». I cronisti della classe IE

per leggere la pagina clicca qui